Daniela Fonti – àpeiron – 2017

àpeiron. Traslitterazione del gr. ἄπειρον «illimitato, indeterminato, infinito». Termine con cui Anassimandro designa il principio (ἀρχή) di tutti gli esseri, ingenerato e imperituro, da cui ogni definita realtà particolare deriva e in cui si dissolve alla fine di ogni ciclo cosmico. (dal Dizionario filosofico Treccani). Emerge dalla nebulosa dei miei ricordi di primo liceo – davvero […]

Read More

Arianna Mercanti – Biografia Critica – MLAC 2015

Note biografiche Marina Bindella nasce a Perugia nel 1957. Ancora giovanissima si trasferisce a Roma dove, dopo aver conseguito la maturità classica, si iscrive presso l’Università La Sapienza, frequentando il corso di Ripellino all’Istituto di Slavistica. Da questo primo confronto con la cultura slava – ricco e fecondo per gli sviluppi futuri – Marina si […]

Read More

Ilaria Schiaffini – MLAC 2015

Finis terrae Sono ormai diversi anni che Marina ha cominciato a trasferire principi operativi della xilografia, strumento elettivo nel suo percorso, ad altre tecniche artistiche: il disegno a china, l’acquarello, infine la pittura su tavola. Un aspetto del metodo incisorio è però rimasto centrale in tutti i suoi lavori: la necessità di immaginare in anticipo […]

Read More

Claudio Zambianchi – MLAC

Le Cupole del sole di Claudio Zambianchi Da qualche anno Marina Bindella lavora sui grandi formati: la luce con cui le sue opere da sempre giocano, acquista una qualità ambientale, senza perdere né di finezza né di preziosità. E, cosa più importante ancora, le incisioni di vasta dimensione e i dipinti che coprono ampie superfici […]

Read More

Gabriele Simongini – MLAC 2015

Tessendo la luce “Il pittore vive così vicino al rivelarsi del mondo mediante la luce, che gli è impossibile non partecipare con tutto il suo essere all’incessante rinascita dell’universo”. Gaston Bachelard Per Giuseppe Ungaretti la poesia era “salvezza, luce, grazia”. E pochi poeti hanno innervato quanto lui i propri componimenti di colori luminosi e di […]

Read More

Jolanda Covre – MLAC 2015

Un incontro con Marina Bindella L’idea del trascorrere del tempo nel processo di creazione dell’immagine, esplicita nei lavori più recenti di Marina Bindella, mi era già parsa implicita in tutta la sua ricerca. In realtà ogni opera d’arte richiede tempo tanto nella genesi quanto nella fruizione. Non si può distinguere, come intendeva Lessing, tra arti […]

Read More

Daniela FONTI – A&P 2014

Un vuoto riempito di luce Marina Bindella è giunta relativamente tardi alla pittura e all’incisione, dopo un denso iter di studi storico-artistici. Ma – sorprendentemente – il suo lavoro ha esibito subito una consapevolezza dei propri strumenti, una compiutezza formale, un rigore di ricerca, una qualità così alta negli esiti da lasciar credere che l’apprendistato […]

Read More

Tiziana D’acchille galleria porta latina 2013

Il Microcosmo di Marina Bindella Tiziana D’acchille Sul finire del IV secolo d.C., nella città di Alessandria d’Egitto la filosofa Ipazia studiava il movimento dei corpi celesti e fu probabile autrice di un Canone Astronomico. Una tra le donne più sapienti e illuminate del mondo antico, la filosofa alessandrina aveva intuito che le teorie sulla […]

Read More

Loredana Rea – museo di Sora 2011

RALLENTARE LO SGUARDO per infrangere il ritmo del quotidiano Dalle forme pratiche e prive di significato di tutto ciò che vive o è senza vita, congiunto all’occhio dell’artista, sorge una nuova vita, una nuova forma, un nuovo colore Thomas Stearns Eliot Marina Bindella appartiene a quel gruppo di artisti in cui la solidità del pensiero […]

Read More

Jolanda Covre – galleria ricerca d’arte 2010

Un pomeriggio con Marina Bindella Marina ci presenta ancora una volta la sua capacità di rinnovarsi con forme strettamente connesse alla sperimentazione tecnica in questa bellissima serie di lavori a tecnica mista su tavola. Ciascuno, in senso letterale, appare come un monocromo lavorato con segni bianchi. Ma queste studiate scelte di toni, che passano dal […]

Read More

Ilaria schiaffini – luce d’altura 2010

MARINA BINDELLA – LUCE D’ALTURA Le belle tavole presentate in questa mostra segnano un traguardo importante nel percorso artistico di Marina Bindella, che ha trovato nell’incisione – e nella xilografia in particolare – il territorio originario e in un certo senso privilegiato delle sue sperimentazioni. L’uso del pennello, le stesure di colore, le tavole di […]

Read More

Claudio Zambianchi poesie verticali vallicelliana 2009

Atlante spitituale Il libro Poesie Verticali, che raccoglie testi poetici di Maria Luisa Spaziani e incisioni di Marina Bindella, è concepito e composto da Alessandro Zanella, tipografo nel senso antico e alto del termine. Verticali, metaforicamente, sono i versi: la dimensione evocata è infatti quella spirituale, talora religiosa in senso proprio, che trapela dai versi […]

Read More

Rosalba Zuccaro gabinetto stampe alessandria 2007

Ritmi di luce Marina Bindella espone, ora, negli spazi del Gabinetto delle Stampe Antiche e Moderne di Alessandria, una pregevole sequenza di incisioni xilografiche, selezionate con efficace sintesi, che datano dal 1994 al 2007. In realtà, più lontana nel tempo è la sua frequentazione del fare artistico; in particolare, la sperimentazione delle tecniche calcografiche (dirette […]

Read More

Giuseppe Appella – galleria il bulino 2004

I LABIRINTI DI MARINA BINDELLLA Giuseppe Appella Qui serait (excusez moi) comme un filtre d’amour. Vieira da Silva I titoli che Marina Bindella lega alle sue opere, siano esse xilografie, disegni o acquarelli, rendono evidente un telaio compositivo, ovvero una struttura unitaria poeticamente allusiva all’idea di una situazione e tale da destinarla su percorsi privi […]

Read More

Ilaria Schiaffini – mostra di sarro 2001

I disegni presenti in questa mostra discendono da una ricerca avviata nel campo dell’incisione, che Marina Bindella pratica da diversi anni. Tra le diverse tecniche grafiche, quella prediletta è sicuramente la xilografia, come noto basata sulla incisione diretta della matrice di legno o altro materiale sintetico. La scelta non è casuale, anzi; proprio nella difficoltà […]

Read More

Hubertus Froning galleria M.Hoffmann, Paderborn 1999

Marina Bindella – Il linguaggio della voce interiore Nell’arte non figurativa esistono due orientamenti opposti. L’uno, rappresentato da Piet Mondrian, è caratterizzato da una modalità costruttiva; l’altro, il cui maggiore esponente è Jackson Pollock (con il dripping), è legato all’automatismo. Il primo è fortemente orientato in senso intellettuale: per alcuni è forse troppo freddo, razionale […]

Read More

Giovanni Accame – Mostra biblioteca sormani – Milano 1999

All’interno del proprio lavoro, Marina Bindella sembra condurre una sfida: trarre, da una tecnica così severa e concreta come la xilografia, l’immagine della trasparenza, l’apparire della luce. E’ infatti una luce, come idea e come fenomeno, che si pone all’origine delle sue opere. Qualunque sia il riferimento accennato o il soggetto dichiarato, molto spesso relativi […]

Read More

Start typing and press Enter to search